15 Quinoa Ricette Veloci: Scopri Come Prepararle in Poco Tempo

Oggi ci addentriamo insieme nel mondo dello pseudo-cereale per eccellenza; un alimento che ha attirato l’attenzione di tantissime persone solo negli ultimi due / tre anni.  

Scopriremo infatti, come realizzare 15 quinoa ricette veloci, procedendo passo dopo passo. 

Il sapore intenso della quinoa, mixato agli ingredienti che incontreremo, sarà in grado di conquistarvi. Potrete poi scegliere se preparare i piatti caldi oppure freddi, in base alla stagione e al vostro gusto personale. 

In ogni caso, iniziamo subito a scoprire come si cucina la quinoa, cercando di comprenderne gli effettivi benefici ed i vantaggi alimentari che porta con sé.

Proprietà benefiche della Quinoa

La quinoa è considerata come un superfood, ovvero un alimento molto energetico. 

L’elevato apporto di proteine e il bilanciamento calorico che deriva dalla sua assunzione, la rendono ideale per chi vuole iniziare a prendersi cura del proprio corpo nel modo giusto. 

Viene definita anche “pseudo-cereale”, perché presenta caratteristiche macroscopiche del tutto simili a quelle dei cereali. Quello che cambia è appunto l’apporto energetico, che aumenta rispetto ai normali cereali. 

Inoltre, nella quinoa sono anche altri presenti elementi come magnesio, fosforo, calcio e zinco, che aiutano a risollevarsi e a mantenere in forza il corpo.

Quinoa ricette veloci

Entriamo ora nel vivo della questione, iniziando ad analizzare le prime ricette veloci con la quinoa. Nella maggior parte dei piatti vi consiglieremo delle alternative, molto utili per accontentare i gusti di tutta la famiglia. 

Il processo che insegna come cucinare la quinoa è su per giù sempre lo stesso, quindi potrà capitare che citeremo il metodo proposto nella prima ricetta senza necessariamente ripeterlo. 

quinoa-ricette-come-si-cucina

1) Insalata fresca di quinoa 

- Ingredienti

  • 250 g di quinoa
  • 160 g di tonno al naturale
  • 4/5 pomodorini
  • olive verdi
  • basilico q.b.
  • mezzo cetriolo
  • 3 cucchiai olio evo
  • sale e pepe

- Preparazione

Il primo passaggio consiste nel pulire e sciacquare per bene la quinoa. Passatela sotto l’acqua corrente per qualche minuti ed assicuratevi che sia perfettamente lavata. In questo modo, eliminerete l’amaro intorno ai semini ed eviterete che una volta cotta assuma un cattivo sapore. 

A questo punto riempite una pentola con dell’acqua e versate la quinoa (doppia quantità d’acqua rispetto ai grammi di quinoa). Aspettate che l’acqua arrivi a bollore e lasciate che la quinoa cuocia per 20-25 minuti. 

Potete poi scolarla e posizionarla all’interno di una ciotola. Aspettate un po' che si raffreddi e poi conditela con le olive tagliate in due, i pomodorini, il tonno e qualche cubetto di cetriolo. 

Terminate aggiustando di sale e pepe, versando un filo di olio per amalgamare il tutto. 

La vostra insalata fresca e veloce è pronta per essere mangiata, ma potete anche conservarla in frigo e consumarla entro due giorni. 

2) Quinoa con zucchine e gamberetti

Seguendo le indicazioni della ricetta precedente, cuocete la quinoa. Le quantità che vi abbiamo consigliato vanno bene per circa 4 persone. 

Quando la quinoa sarà pronta e scolata, potete condirla con dei nuovi ingredienti. 

- Ingredienti Aggiuntivi

  • 1 confezione di gamberetti surgelati 
  • 2 zucchine 
  • 1 cucchiaio di curcuma

- Preparazione

In due padelle diverse, fate cuocere i gamberetti e le zucchine. Aggiungete un filo d’olio per entrambe e insaporite le zucchine con la curcuma per ottenere un colore più brillante ed un sapore più intenso. 

Quando entrambi i condimenti saranno pronti potrete aggiungerli alla quinoa, e consumare il piatto sia caldo che freddo. 

3) Quinoa con avocado e pomodorini

Una terza alternativa, che prevede sempre la stessa preparazione iniziale delle due ricette precedenti, consiste nell’aggiungere alla vostra quinoa un avocado tagliato a tocchetti e dei pomodorini tagliati molto piccoli.

4) Insalata di quinoa con salmone e philadelphia

Concludiamo il gruppo delle insalate con una ricetta gustosa e dal sapore molto intenso. Per chi vuole imparare utili ricette light con la quinoa, questo piatto è perfetto per lo scopo.

Lessate la quinoa e, quando si sarà raffreddata, potrete aggiungere il salmone affumicato tagliato a listarelle e dei tocchetti di philadelphia. Mischiando otterrete un piatto molto cremoso, che può essere mangiato accompagnandolo con dei crostini.

5) Alternativa

Se non vi piace la consistenza della philadelphia e volete provare sapori nuovi, potete sostituire il formaggio spalmabile con della feta. Viene spesso venduta anche direttamente tagliata in cubetti, così da dimezzare i tempi di preparazione. 

Altrimenti, un altro valido formaggio da associare alla quinoa è l’asiago. 

quinoa-bianca-ricette

6) Zucchine ripiene di quinoa

Avete mai provato la quinoa con le zucchine? Sembra che l’unione di questi due elementi sia eccezionale. Ecco un’altra proposta interessante da realizzare in poco tempo. 

- Ingredienti

  • 3 zucchine tonde
  • 4/5 cucchiai di quinoa lessata
  • formaggio secco a piacere
  • 5/6 pomodorini 
  • sale e pepe qb
  • 1 cucchiaino di paprika dolce
  • olio evo qb

- Procedimento

Per prima cosa lavate le zucchine tonde e togliete la calotta. Scavate l’interno con un coltellino e sciacquatele nuovamente. 

A parte, fate cuocere la quinoa come vi abbiamo spiegato, passandola prima sotto l’acqua corrente e poi lasciando che cuocia per 20-25 minuti. 

Aspettate che la quinoa si raffreddi e poi aggiungete il formaggio tagliato a cubetti, i pomodorini, la paprika, un po' d’olio e un pizzico di sale. 

Versate il composto nelle zucchine e fate cuocere in forno a 200° per 20 minuti. 

7) Pomodori ripieni di quinoa

Così come le zucchine tonde, anche i pomodori tondi possono essere riempiti con la quinoa. Questa volta, invece di inserire all’interno un altro tipo di pomodoro, potete sfruttare l’interno del pomodoro che avete svuotato. 

In questo modo, risparmierete altro tempo e non sprecherete nulla. 

8) Omelette di quinoa

- Ingredienti

  • 200 g quinoa
  • 400 ml d'acqua
  • 120 g Prosciutto Cotto 
  • 80 g spinaci
  • 50 g mozzarella
  • 4 uova
  • 30 g burro 
  • olio e sale q.b.

- Preparazione

Iniziate preparando la quinoa, facendola cuocere fino a quando non avrà assorbito tutta l’acqua. 

A parte, in un pentolino aggiungete una noce di burro, versate poi gli spinaci ed infine la quinoa, creando un unico composto. 

Sbattete le uovo e preparate la padella per l’omelette (la dose prevede 2 omelette). Quando l’uovo inizia a rapprendersi potrete condire metà omelette con la mozzarella e l’altra metà con il prosciutto e il composto di spinaci e quinoa. Unite le due parti e gustatevi la vostra omelette velocissima. 

quinoa-ricette-insalata

9) Alternativa

Se non siete amanti degli spinaci, potete provare ad inserire nel omelette solo la quinoa. Se lasciate che cuocia qualche minuto in meno, noterete che resterà più croccante e la differenza di consistenza donerà al vostro piatto un maggior equilibrio. 

10) Petto di pollo impanato con la quinoa

Per questa ricetta potete sfruttare della quinoa già cotta, che magari vi è avanzata durante la settimana. 

Insaporitela con un cucchiaino di paprika dolce e un po' di peperoncino, poi verasete tutto su una teglia da forno e fate cuocere a 200° per 10 minuti. 

Nel frattempo, dividete le fettine di petto di pollo. Passatele prima nell’amido di mais, poi nell’albume (leggermente sbattuto) ed infine nella quinoa tostata. 

Infornate anche le fette di pollo a 180° per 20 minuti. Quando saranno pronte risulteranno croccantissime. 

11) Tacchino impanato alla quinoa

Un’alternativa alla ricetta precedente, che rientra nel gruppo delle ricette light con la quinoa, è il tacchino. Parliamo di una carne molto leggera, che è perfetta per chi vuole mantenere un’alimentazione sana ed equilibrata. 

Seguite gli stessi passaggi elencati sopra, solo sostituendo al pollo il tacchino. Ricordatevi di lasciarlo sottile e non esagerare con le fette. 

12) Insalata croccante di quinoa e spinaci

Un modo interessante di sfruttare anche le foglie della quinoa è quello di combinarle con un’insalata. 

Spesso si sceglie di unire la quinoa agli spinaci, in modo ottenere un ulteriore bonus di energia e proteine. Questa ricetta è perfetta per chi si avvicina alla cucina vegana, perché ricca di sapore ma estremamente salutare. 

Sciacquate attentamente sia la quinoa che gli spinaci, poi tagliate le foglie a striscioline non troppo lunghe. Versate entrambe in una ciotola, iniziando a condirle con olio e sale. 

Aggiungete anche i semi di quinoa cotta, delle noci tritate grossolanamente e, se vi piace, qualche fettina di finocchio. 

13) Burger di quinoa e spinaci

- Ingredienti

  • Quinoa 200 g
  • Spinaci 200 g
  • 2 albumi
  • 2 cucchiai parmigiano
  • 3-4 cucchiai pangrattato
  • sale, pepe e olio q.b.

- Procedimento

Iniziate cuocendo sia la quinoa che gli spinaci. Fate bollire la prima per 20 minuti e gli spinaci per 15, poi scolateli e lasciateli raffreddare in una ciotola. 

A questo punto unite l’uovo, il pangrattato, il parmigiano, l’olio, il sale e il pepe. Mescolate gli ingredienti impastando con le mani, fino a quando il composto non sarà abbastanza solido da poter essere modellato. 

Formate dei burger non troppo alti e cuoceteli in una padella calda con solo un goccio d’olio.

quinoa-come-si-cucina
14) Porridge di quinoa

La quinoa può essere mangiata anche a colazione, soprattutto se preparata in questo modo. Il porridge di quinoa è un piatto molto apprezzato, che può essere personalizzato in tantissimi modi diversi. 

Iniziate sciacquando attentamente la quinoa, in modo da eliminare l’amaro. Poi versate sul fuoco il latte (circa 125 ml a persona) e portatelo a bollore. 

Aggiungete la quinoa (50 gr) e mescolate. Insaporite sfruttando spezie come la cannella, e poi dolcificate con lo zucchero di canna o con lo sciroppo d’acero.

Fate cuocere il porridge sul fuoco per circa 20 minuti, fino ad ottenere la consistenza che preferite. Più tempo aspettate, più si addenserà e risulterà cremoso. 

Servitelo in una ciotola e decoratelo con frutta secca a piacere; molto buone sono le mandorle e le noci tritate. 

15) Alternative per il Porridge

Se preferite non utilizzare il latte ma cercate un’alternativa vegetale, potete provare il latte di mandorle, oppure il latte d’avena. Entrambi sono perfetti per la realizzazione del porridge, e danno lo stesso risultato cremoso. 

Allo stesso modo, potete aggiungere al vostro porridge dell’avena, creando un mix di quinoa e cereale che vi trasmetterà il doppio dell’energia. 

Anche le frutta posta al di sopra può variare. Provate i mirtilli ed i frutti di bosco in generale, che aggiungono al piatto la giusta dose di acidità. 

Infine, vi informiamo che è possibile cucinare la quinoa anche la sera per la mattina, semplicemente versandola con il latte in una ciotola e lasciandola a riposo tutta la notte. 

La mattina la troverete quasi raddoppiata di volume, e vi basterà scaldarla un po' per mangiarla subito, oppure lasciarla fredda per le mattine d’estate.

Domande Frequenti

1. Come si fa a lavare la quinoa?

Un consiglio molto utile per lavare la quinoa è quella di posizionarla all’interno di un retino da cucina, un colino con fori non troppo grandi. 

A questo punto, aprite l’acqua del lavandino e posizionate il colino al di sotto. Agitatelo affinché l’acqua raggiunga tutti i semi ed elimini la sostanza amara che li circonda. 

Se volete assicurarvi di aver lavato tutto perfettamente potete ripetere l’operazione più di una volta, prima di iniziare a cuocere la quinoa. 

2. Quanti giorni dura la quinoa cotta?

Se conservata in frigorifero, la quinoa cotta può durare anche 3 / 4 giorni. Se la conservate da sola, senza condimenti, la resistenza aumenta considerevolmente. 

Inoltre, è possibile congelarla e farla durante tanto quanto ne avete bisogno. 

3. Come capire quando la quinoa è cotta?

Generalmente, nel momento in cui l’acqua inizia a bollire, la quinoa impiega circa 20-25 minuti per cuocersi. Ma se siete indecisi su quando toglierla dal fuoco, vi interesserà sapere che può definirsi cotta quando ha assorbito quasi tutta l’acqua. 

Quasi raddoppierà di grandezza, e noterete subito la differenza. 

Conclusioni

Al termine di questo piccolo ricettario, che vi ha insegnato a preparare la quinoa in ben 15 modi diversi, siete pronti per entrare nel mondo del nostro superfood preferito.

E’ giusto dedicare alla quinoa la giusta attenzione, perché le sue proprietà benefiche non sono assolutamente da sottovalutare. 

Soprattutto chi si affaccia alla cucina vegetale per la prima volta, dovrebbe considerare l’idea di testare alcuni di questi piatti, riscoprendo un sapore nuovo e decisamente interessante. 


Potrebbe piacerti anche

13 Proprietà e Benefici del Kiwi che lo Rendono Ancora più Delizioso

13 Proprietà e Benefici del Kiwi che lo Rendono Ancora più Delizioso

Come Fare un Frullato di Sedano -13 Migliori Ricette Facili da Fare

Come Fare un Frullato di Sedano -13 Migliori Ricette Facili da Fare