15 Modi Interessanti e Facile su Come Mangiare il Mango

Il mango è un frutto tropicale prodotto da una pianta di origini indiane. In alcune culture, si associa al nome comune “mango”, anche l’aggettivo indiano, per definire la provenienza.  In botanica, l’albero che produce questo frutto è imparentato con l’anacardio, ovvero la pianta da cui si ottengono gli anacardi. 

Questo frutto tropicale si trova nel penultimo gruppo fondamentale degli alimenti, nonostante presenti diversi benefici.

Tra di essi, va citato soprattutto l’alto contenuto di vitamina A e vitamina C. Inoltre, sappiamo che il mango presenta proprietà diuretiche e lassative, ed è quindi utile in caso di stitichezza e ritenzione idrica. 

Il gusto dolce del mango è inconfondibile, mentre la consistenza, la forma e il colore del frutto possono variare in base alla provenienza.In molti paesi il mango viene consumato principalmente crudo e fresco, oppure sotto forma di succo di frutta, centrifugato o estratto. Lo si utilizza poi come ingrediente per dolci, gelati e granite.

Inoltre, questo frutto può anche essere mangiato da cotto, sfruttando le indicazioni di moltissime ricette.

Proprietà del mango

Il mango apporta un valore energetico medio-alto, perché è costituito principalmente da carboidrati solubili, proteine e lipidi. 

Al suo interno ritroviamo i glucidi - costituiti da fruttosio - ed i peptidi, che aiutano il corpo a ricavare la giusta dose di energie. Inoltre, sappiamo che nel mango sono presenti anche piccole quantità di acidi grassi essenziali del gruppo omega-3 ed omega-6.

Una cosa molto positiva di questo frutto tropicale è che contiene molte vitamine, tra cui l’acido ascorbico, la più comune vitamina C, il beta carotene e la luteina zeaxantina. E’ anche ricco di polifenoli, quercetina, acido gallico, acido caffeico, catechine, kaempferolo, mangiferina, tannini e xantoni. 

Come anticipato, il mango aiuta a gestire la ritenzione idrica, in quanto ricco di acqua e fibre. Sono invece assenti il lattosio ed il glutine, così come scarseggia l’amminoacido fenilalanina e le purine. 

come mangiare un mango

Va specificato che, nonostante la quantità di nutrienti, il mango da solo non è sufficiente a soddisfare le necessità dell’organismo; deve perciò essere associato ad altri frutti o verdure, altrimenti i benefici si ridurranno. Il mango è considerato innocuo per chi soffre di celiachia, fenilchetonuria oppure è intollerante al lattosio. Purtroppo però, sembra che molte persone soffrono di allergia sia al frutto che alla pianta.
 
Secondo uno studio fatto negli ultimi anni, le persone che hanno delle reazioni avverse per l’edera – una pianta con il principio attivo urushiol - e la quercia, risultano essere più a rischio di allergia sistemica al mango.

Inoltre, i soggetti più ipersensibili possono avere dermatiti allergie che colpiscono labbra, gengive e lingua. 

E’ molto interessante invece, come il mango acerbo risulti completamente innocuo e, di conseguenza, i soggetti potenzialmente a rischio non avranno nessuna reazione allergica. 

Le proprietà del mango sono molteplici, a partire da tutte le vitamine presenti fino alla sua capacità di poter essere consumate anche da chi soffre di celiachia. Come ogni alimento però, deve essere associato ad altri alimenti, ma questo non ci sorprende.

Benefici del mango

Abbiamo parlato delle proprietà del mango e menzionato brevemente i suoi benefici, quindi adesso parleremo in modo più approfondito dei vantaggi legati al consumo di questo incredibile frutto tropicale. 

E’ importante non confondere le proprietà ed i benefici. Le proprietà di un frutto o una verdura corrispondono ai nutrienti interni, come le vitamine e gli acidi essenziali. Dall’altra parte, i benefici corrispondono ai vantaggi che un determinato alimento apporta al nostro corpo.

Quali sono i benefici del mango, allora?

1) Allevia l’anemia

L’assunzione costante di mango per un periodo pari a sette giorni, ovvero una settimana, aiuta il corpo a ricevere il necessario apporto di ferro. All’interno dell’organismo si attiva una produzione maggiore di globuli rossi nel sangue che aiutano a combattere l’anemia

L’anemia è una condizione caratterizzata dalla riduzione patologica dei livelli di emoglobina; questa riduzione di emoglobina causa dei problemi nella trasformazione dell’ossigeno in tutti i tessuti, causando una carenza che non permette agli organi di svolgere le loro funzioni normalmente.

come si mangia il mango fresco

In breve, ecco alcuni sintomi:

  • Sensazione di stanchezza
  • Eccessivo affaticamento
  • Pallore della pelle
  • Mani e piedi freddi
  • Unghie e capelli deboli
  • Mal di testa acuti

Nei casi più gravi si può manifestare la tachicardia, il respiro affannoso, problemi cognitivi, dolore al petto e vertigini.

2) Migliora la salute delle ossa

Il mango aiuta ad introdurre nella dieta una buona quantità di vitamina K, responsabile dell’assorbimento del calcio. Quest’ultimo permette alle ossa di crescere e diventare più forti, allontanando il rischio di malattie comuni come l’osteoporosi.

I soggetti comunemente più a rischio di osteoporosi sono gli anziani, poiché questa malattia è tipica dell’invecchiamento. Nonostante possa colpire chiunque e a qualsiasi età, l’osteoporosi tende a raggiungere più facilmente gli anziani perché l’invecchiamento causa una riduzione della massa ossea.

Il sesso femminile è più colpito rispetto al sesso maschile per due motivi fondamentali. Innanzitutto, lo scheletro del femminile è più leggero e sottile rispetto a quello maschile; in secondo luogo, le donne dopo i 50 anni vanno incontro alla menopausa e con essa, ad un calo brusco di estrogeni che causa una perdita accelerata di densità ossea.

Anche l’ereditarietà gioca un ruolo fondamentale, perché chi ha avuto genitori o parenti che hanno sperimentato la malattia, ha un rischio maggiore di osteoporosi e fratture ossee.Inoltre, gli europei, i nordamericani e gli asiatici sembrerebbero essere più a rischio rispetto agli africani e a coloro che presentano discendenze ispaniche.

3) Protegge il cuore e mantiene la pressione sanguigna sotto controllo

Quantità altre di pectina, fibre fluide ed un contenuto equilibrato di sodio, permettono di controllare la produzione di colesterolo e quindi di mantenere anche un cuore sano.

Il potassio presente in alte quantità nel mangio aiuta a mantenere un’aritmia cardiaca, regolarizzando anche la pressione sanguigna. E’ consigliabile quindi, per coloro che soffrono di disturbi cardiaci, consumare questo frutto esotico.

quando mangiare il mango

4) Protegge il cervello

Il mango ha un alto contenuto di vitamina B6, che è un vero toccasana per la salute del cervello. Permette infatti, di rimanere attenti e concentrati; la vitamina B6 migliora l’attività del cervello andando ad agire sui neurotrasmettitori.

Come mangiare il mango fresco?

Abbiamo elencato le proprietà ed i benefici del mango, ora non resta che sbucciarlo ed inserirlo nella nostra dieta.

I consumatori abituali di mango sapranno bene che spesso la buccia di questo frutto inganna. Ciò che all’apparenza potrebbe sembrare maturo, una volta sbucciato potrebbe rivelarsi acerbo.

Il nocciolo piatto ed allungato non vi permetterà di togliere la polpa, facendovi sprecare la maggior parte del frutto, soprattutto se non avete dimestichezza. 

Quindi, come si mangia il mango e come lo si sbuccia? E’ più facile a dirlo che a farlo, ma ci sono dei piccoli passaggi che potete seguire per diventare degli esperti nello sbucciare il mango.

Prima di tutto lavate il frutto con dell’acqua tiepida ed asciugate con un panno da cucina; dopo dovrete mettere il vostro mango su un tagliere da cucina e dividetelo in due parti.

Dopo aver seguito questi passaggi dovrete fare il “taglio a porcospino”, che consiste in una serie di tagli obliqui – longitudinali e trasversali - nella polpa, fatti solo in superficie, senza affondare nella buccia. L’ultimo passo è quello di spingere i vostri cubetti verso l’alto facendo una leggera pressione.

Una volta che avete seguito questi semplici passaggi, potete mangiare il vostro mango direttamente crudo oppure cotto in altre ricette.
 
Se vi piace il mango crudo, potete mangiarlo così; se invece volete aggiungerlo alla vostra cucina, è possibile metterlo nelle insalate, con il pesce, con la frutta secca o l’avocado. Potete anche metterlo in piatti a base di carne, se è quello che preferite.

come mangiare il mango frutto

15 modi innovativi di mangiare il mango

Le domande che spesso i consumatori di questo frutto tropicale si pongono sono: “ma come mangio il mango?” oppure “quando mangiare il mango?” o ancora “ma come posso integrare questo frutto nelle mie ricette?”.La risposta a queste domande la troverete in questi 15 modi innovativi per mangiare il mango,

1. Sotto forma di frullato

Per questa ricetta avrete bisogno di una banana e di un mango ben maturo. 

Mettete sia la banana che il mango in un frullatore ed cominciate a frullare, e se occorre aggiungete dell’acqua. Una volta che il composto è omogeneo potete aggiungere un po’ di succo di arancia e, per rendere il tutto ancora più gustoso, dei frutti di chia.

Il frullato con il mango e la banana è adatto a coloro che hanno carenze di potassio e soprattutto a chi non riesce a fare a meno di uno snack dolce; questo frullato è un ottimo sostituto.

2. Quesadillas con guacamole di mango e ananas

Le quesadillas con guacamole di mango e ananas sono molto semplici e gustose. Prima di iniziare a prepararle ricordatevi di aver riscaldato la griglia a fuoco medio-alto.

A questo punto potete iniziare, dedicandovi per primo al guacamole, che si ottiene schiacciando la polpa di mango con una forchetta, insaporendola con succo di lime, sale e pepe. 

Scaldate le tortillas e distribuite delle fettine di formaggio su un lato della tortilla, ricoprire il tutto con fettine di ananas a vostro gradimento e riscaldate ancora la tortilla, finché non si sciolge il formaggio. 

3. Pollo al mango

Il pollo è un piatto tipico per coloro che vogliono mantenere un’alimentazione sana. Attraverso questa ricetta è possibile aggiungere al pollo – un alimento già ricco di proteine – delle vitamine essenziali.

Per iniziare bisogna preparare una marinatura con due cucchiai di olio, succo di limone, aceto, salsa di soia, zenzero, peperoncino e degli spicchi di aglio.

Bisogna poi dividere ogni petto di pollo in due filetti e sciacquarli per bene, asciugarli con della carta da cucina e farli marinare per almeno un’ora.

Nel frattempo sbucciate il mango e tagliatelo a cubetti, poi fate lo stesso con la cipolla rossa. Mescolate il mango e la cipolla insieme con un po’ di sale e succo di lime. Dopo qualche ora andate a recuperare il pollo in frigo e cuocete ogni lato per cinque minuti. Questo piatto può essere servito insieme a qualche cubetto di mango, se è di vostro gradimento. 

4. Insalata con il mango

Questa è una ricetta molto semplice perché potete modificarla a vostro piacimento e scegliere che tipo di insalata volete aggiungere al vostro piatto.
 
Per iniziare sbucciate il mango e tagliatelo a fettine - va bene anche a cubetti, dipende dalle vostre preferenze. Versate il mango nella ciotola dove si trova la vostra insalata, condite poi con olio e sale.

Al posto dell’insalata è possibile sostituire il tutto con degli spinacini, che sono altrettanto nutrienti e ricchi di ferro. 

mango ricette

5. Pane al mango e zenzero

Se avete mai sentito parlare di “banana bread”, allora sapete bene che procedimento seguire. Per prima cosa bisogna tagliare il mango a pezzi e frullare, attenzione perché la consistenza non deve essere liquida, ma cremosa.

In una ciotola unite la purea di mango, il latte, burro morbido, zenzero, zucchero ed un cucchiaino di sale; lavorate il tutto con le mani fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico. Copritelo e lasciatelo riposare, dovrebbe raddoppiare in volume.

Quando sembra essere lievitato abbastanza, lavoratelo ancora con le mani; potete stenderlo aiutandovi con un mattarello. Mettete l’impasto lavorato dentro una teglia da plumcake ed infornate in forno preriscaldato a 190° per 40 minuti.

6. Fusilli con salsa al mango e pesce spada

Sbucciate il mango e prelevatene la polpa; con l’aiuto di un frullatore, frullate il tutto ed aggiungete un cucchiaio d’olio, pepe, sale e noce moscata.Nel frattempo fate bollire dell’acqua che vi servirà per la pasta.

Tagliate il pesce spada a dadini e fatelo saltare in padella. Questa ricetta non è difficile, ma richiede la capacità di lavorare su due cose contemporaneamente; in questo caso dovete mettere la pasta a cuocere e nello stesso tempo far saltare in padella il pesce spada.

Quando la pasta è cotta, unite tutti gli ingredienti. La quantità della pasta dipende dalle vostre preferenze e dal numero di persone per cui state cucinando.

7. Torta al mango

Per fare la torta al mango potete fare la pasta frolla partendo da zero oppure comprare quella che si trova nei supermercati.

Dovrete stendere la pasta frolla e farla aderire alla tortiera, bucherellarla e mettere dei ceci o fagioli sul fondo per evitare la formazione di bolle.

Cuocete la pasta frolla in un forno preriscaldato a 180° per 30 minuti. Togliete il tutto dal forno e lasciatela raffreddare.Nel frattempo sbucciare il mango e tagliatelo a spicchi sottili; ora riempite la pasta frolla con della crema pasticciera e al di sopra decorate con il mango.

8. Budino di mango e sago

Il budino è un piatto che piace soprattutto ai bambini, quindi se avete bambini questa è la ricetta perfetta per voi. 

Dovrete sciacquare il sago e metterlo in una tazza d’acqua per un’ora; questo permetterà al sugo di gonfiarsi e diventare leggermente traslucido. Nel frattempo tagliate il mango ed estraete la polpa, mettetela da parte ed inizia a far bollire del latte.
 
Quando il latte sarà arrivato ad ebollizione, aggiungete il cardamono e lo zucchero e fate sobbollire il tutto per 5 minuti. Dopodiché aggiungete il mango e cuocete per altri 6-7 minuti, finché il composto non aumenterà di volume e risulterà morbido.

Versate il budino in piccole ciotole e decorate il tutto con dei pezzetti di mango; mettete tutto in frigo per 3-4 ore.

9. Meringa mango e passion fruit

Questo buonissimo rotolo di meninga con mango e passion fruit è adatto per coloro che amano i dolci.

Iniziate pre riscaldando il forno a 160 gradi. Montate gli albumi in una ciotola con la frusta elettrica. Unite lo zucchero inglobando al meglio.

 Aggiungete poi il succo di limone, un cucchiaio di meringa ed uno di maizena e mescolate lentamente. Stendete successivamente il composto sulla teglia rivestita con carta da forno e livellate il tutto.Posizionate la meringa in forno per 15-18 minuti, aspettando poi 10 minuti prima di rovesciarla su un foglio di carta da forno spolverizzato con zucchero a velo.

Ora prelevate sia la polpa del frutto della passione, sia quella del mango e montate il tutto con la panna. Spalmate la panna sulla meringa ed arrotolatela aiutandovi con la carta da forno.Lasciatela in frigo per due ore. 

mango proprietà

10. Crostata al mango, cioccolato bianco e sedano

Qui avrete bisogno che il vostro burro sia freddo perché dovrete lavorarlo nel mixer; unitelo con lo zucchero a velo e azionate l’interruttore.Unite i tuorli uno alla volta, incorporate la farina ed un pizzico di sale; il mixer deve rimanere sempre in funzione durante questo procedimento.

Quando sarà tutto amalgamato, lavorate l’impasto con le mani e avvolgetelo nella pellicola alimentare, lasciandolo in frigo per almeno un paio d’ore. 

Dopodiché stendete la frolla e portatela ad uno spessore di circa 5 mm, trasferitela in uno stampo da crostata e bucatene la superficie con una forchetta. Infornatela per 5 minuti in un forno preriscaldato a 180 gradi.

Per il ripieno versate in un pentolino il latte insieme alla purea di sedano, allo zucchero, alla gelatina e alla vaniglia.

Cucinate a fiamma moderata e mescolate continuamente con la frusta, finché il composto non si addensa.Unite il cioccolato bianco e versate il ripieno nella pasta frolla; fate riposare in frigo e prima di servire decorate la vostra torta con degli spicchi di mango.

11. Insalata di gamberi e mango

Portate ad ebollizione dell’acqua per cucinare i gamberi, ricordatevi di spruzzare dell’aceto bianco prima di inserirvi i gamberi in modo tale che diventino di un rosso brillante.

Fateli cuocere per circa 4 minuti e posizionate in un piatto dei pomodorini, un po’ di rucola e il mango a cubetti. Una volta che i gamberi sono pronti uniteli al piatto con i pomodorini, completando con un po’ di olio e dell’insalata.

12. Tortelloni al cacao, pistacchi e ricotta con salsa al mango

Per iniziare mescolate la farina con il cacao e lo zucchero fino ad ottenere una pasta liscia; fatela riposare per 30 minuti.

Nel frattempo setacciate la ricotta e mescolarla con il miele, un cucchiaino di buccia di lime grattugiata ed i pistacchi tostati precedentemente in padella. Posate il tutto in frigo.

Ora dovrete stendere l’impasto di una sfoglia non troppo sottile e tagliarla in quadrati di 4 cm per lato. Posizionate al centro una noce della crema aiutandovi con una tasca da pasticcere; prendete ciascun quadrato e piegatelo in diagonale in modo da ottenere un triangolo. Sigillate bene con le dita e chiudete ad anello unendo i due lati opposti.  

Sbucciate il mango e frullate la polpa insieme allo zucchero a velo e al contenuto della stecca di vaniglia, dovrete ottenere una crema vellutata ed omogenea.Fate cuocere i tortelloni e conditeli con la salsa che avete fatto precedentemente.

13. Cheesecake Giapponese con Salsa di Mango

Unite il formaggio con il burro morbido, il succo di limone ed il latte; aggiungete poi la farina ben setacciata, la maizena, il sale ed i tuorli.

Aggiungete lo zucchero fino ad ottenere un composto sodo e stabile. Unite il tutto al composto precedente e mettetelo nel forno a 160 gradi per 60 minuti.Per la decorazione potete tagliare il mango a cubetti o passarlo in padella con un po’ di burro ed un cucchiaino di zucchero. 

14. Charlotte di mango e colomba pasquale

Per prima cosa è necessario che voi facciate ammorbidire la gelatina in una ciotola d’acqua fredda. 

Prendete una colomba Pasquale che vi è avanzata e tagliatela a cubetti, potete insaporire a piacimento con del liquore; poi frullate la polpa del mango con lo zucchero.

Ora fate bollire il latte di mandorle ed unite la gelatina strizzata; quando il composto diventa tiepido unitelo al frullato, la panna montata ed i cubetti di colomba.Mettete il tutto in uno stampo e refrigerate il composto per almeno tre ore, poi decorarlo con il mango a vostro piacimento.

15. Catalana tropicale di scampi

Sgusciate gli scampi, passateli al forno a 90° per 5 minuti. Nel piatto disponete i pomodori divisi in quattro - privati dei semi -, il mango, gli scampi, qualche pistacchio e qualche foglia di soncino, un filo d'olio, qualche goccia aceto balsamico e pochi cristalli di sale nero affumicato.

Queste sono le ricette che vi consigliamo per usufruire di questo frutto al meglio! Mangiare il mango con queste ricette ed integrarlo nella cucina di tutti i giorni non è mai stato più semplice.


Potrebbe piacerti anche

13 Proprietà e Benefici del Kiwi che lo Rendono Ancora più Delizioso

13 Proprietà e Benefici del Kiwi che lo Rendono Ancora più Delizioso

Come Fare un Frullato di Sedano -13 Migliori Ricette Facili da Fare

Come Fare un Frullato di Sedano -13 Migliori Ricette Facili da Fare